Notizie

Valle Sabbia: il primato europeo per la più grande centrale fotovoltaica pubblica

Nella Provincia di Brescia, nello specifico nella Valle Sabbia, è stata costruita la più grande centrale fotovoltaica pubblica d’Europa. Proprio alle valli padane spetta il primato europeo per un opera così straordinaria che è in grado di distribuire  energia elettrica gratuita a tutti gli ufici municipali, a tutte le strade e ai semafori e soprattutto alle scuole.
Quest’opera è stata resa possibile dall’unione di 25 comuni della valle, più altri 16 comuni delle vicinanze, che hanno deciso di partecipare a questa impresa e di puntare sull’energia solare.

Il primo passo è stato individuare l'area giusta: è stata scelta una valletta isolata in località Gusciana, sotto il monte Budellone nel comune di Paitone. E In soli tre mesi l’area è stata ripulita e risanata per costruire  la centrale. Ai primi di settembre 2010 sono partiti i lavori e il 28 dicembre l'impianto era finito con grande orgoglio per tutti gli abitanti della zona.
La centrale  fornisce energia per 7,8 milioni di kilowattora all'anno, per  un ricavato annuale di circa 5 milioni di euro a dimostrazione, per chi ancora non ci crede, che il solare può davvero essere una soluzione.
La centrale è stata definita un lago di luce. Sono infatti stati  posizionati 24.024 pannelli in un totale di 38.438 metri quadri che riflettono la luce del sole e  da lontano danno l’idea che nella valle ci sia proprio un lago!
Ovvimente la centrale è stata costruita con il rispetto dell’ambiente: tutti i pannelli sono stati posizionati seguendo il più possibile la conformazione del terreno, tra gli alberi, in modo da avere il minor impatto possibile dal punto di vista visivo.
I comuni della Valle Sabbia non si vogliono fermare a questo straordinario progetto. Infatti,  dopo un buon esempio di sostenibilità ambientale per le amministrazioni pubbliche, come può ssere la centrale fotovoltaica, hanno deciso di puntare sull’educazione ambientale per i ragazzi. Il prossimo obiettivo dei 25 comuni sarà cotruire un parco delle energie rinnovabili, dove gli studenti  in visita potranno vedere anche una pala eolica e un mulino ad acqua, entrare in contatto e conoscere le energie rinnovabili, pulite e gratuite!

Additional information