Inaugurazione Navette ETRUSCAN!

Manifesto Inaugurazione ETRUSCANCI siamo: il primo dei due bus-navetta di Etruscan è pronto,
e sta riscaldando i motori per iniziare a circolare per le vie della Tuscia.
Giovedì 18 ottobre -  ore 11.00,
presso la Sala Conferenze della Provincia di Viterbo, in via Saffi 49,

ci sarà la presentazione ufficiale del primo dei prototipi ai cittadini della Provincia di Viterbo, che saranno i primi fruitori del servizio offerto dal progetto Etruscan.

Il bus prototipo è ibrido, dotato di un motore termico alimentato da biodiesel ‘intelligente’ (cioè prodotto da rifiuti speciali come gli olii vegetali esausti, e non da materie prime) e da un motore elettrico che viene ricaricato presso due stazioni alimentate da pannelli fotovoltaici. Questo bus di ETRUSCAN, insieme al secondo prototipo in corso di completamento, offrirà un servizio di mobilità in ambito urbano ed extraurbano. Due categorie sono state privilegiate nel progetto: gli studenti dell’Università della Tuscia, con l’intento di facilitarne gli spostamenti di chi opta per la scelte più ecologica del trasporto pubblico, e gli alunni delle scuole della provincia, per favorire la loro  conoscenza del ricco territorio della Tuscia. Durante l’estate, e quando non possono servire gli studenti, i bus saranno messi a disposizione dei turisti per esplorare e viaggiare in modo ecologico e consapevole con guide turistiche che accompagneranno i viaggiatori, raccontando un territorio ricco di punti di interesse naturalistici e archeologici.

I due bus prototipi sono dei prodotti unici ed innovativi. ETRUSCAN, realizzato con il supporto dello strumento finanziario della UE LIFE+, vuole dimostrare che le energie rinnovabili possono essere impiegate con successo anche per la mobilità, inclusa quella extraurbana. Il progetto, che è iniziato nel 2010 e durerà fino al termine del 2013, è coordinato dalla Provincia di Viterbo e realizzato in collaborazione con l’Università della Tuscia, il Comune di Acquapendente, l’Associazione culturale Punti di Vista e la Provincia di Savona.

Oltre a costruire i due prototipi ETRUSCAN sta operando sul territorio in varie direzioni. 1) Ha creato elementi infrastrutturali per consentire la ricarica delle navette, sia dei motori elettrici che di quelli termici alimentari a biodiesel. A Viterbo che ad Acquapendente sono stati realizzati un totale di due impianti fotovoltaici su larghe coperture e due impianti di trasformazione dell’olio esausto in biodiesel. 2) Sui temi del cambiamento climatico e mobilità sostenibile ha organizzato: workshop di formazione per amministratori, per studenti universitari orientati alla progettazione tecnica e territoriale; vari eventi pubblici di informazione e anche di confronto e discussione tra gli attori coinvolti nel ripensamento della mobilità e nell’utilizzo delle navette; formazione presso le scuole, con metodologia appropriata e coinvolgente; punto informativo fisico (ad Acquapendente) per dettagli sul progetto e dove si può anche prenotare un modulo didattico gratuito (da tenersi presso le scuole), e l’uscita sul territorio delle classi che hanno usufruito precedentemente del modulo teorico; ricco sito internet con l’avanzamento delle varie attività di progetto, approfondimenti, video-interventi e galleria fotografica.

Giovedì 18 ottobre 2012 il primo bus sarà inaugurato dal Presidente della Provincia di Viterbo Marcello Meroi con la presenza dell’Assessore all’ambiente della Provincia Paolo Equitani, il rettore della Università della Tuscia Marco Mancini, il Sindaco di Acquapendente e i rappresentanti degli altri partner, l’Associazione Punti di Vista e la Provincia di Savona.

Il primo dei due prototipi ad essere inaugurato è quello che resterà di proprietà dell’Università della Tuscia; il secondo rimarrà patrimonio della Provincia.

Attachments:
Download this file (inaugurazione_v_light.jpg)inaugurazione_v_light.jpg[ ]250 kB

Informazioni aggiuntive